logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Rovigo

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Novembre  2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             

News

Errore caricamento immagine.

E' partita la raccolta differenziata spinta nelle frazioni

Il sindaco Bergamin: “Giornata storica”


Ufficio Stampa: Paola Gasperotto
Tel 0425/206102
e-mail: ufficiostampa@comune.rovigo.it

E' partita la raccolta differenziata spinta nelle frazioni
Il sindaco Bergamin: “Giornata storica”

Diminuzione delle tariffe e un ambiente più sano e più pulito. E' ciò che accadrà grazie alla raccolta differenziata spinta “porta a porta”, partita ieri nelle frazioni. “Oggi è una giornata storica – ha detto il sindaco Massimo Bergamin affiancato dai vertici di Ecoambiente, in occasione della conferenza stampa organizzata a palazzo Nodari -. Abbiamo dato inizio ad un progetto rimasto per anni nel cassetto, questa è una delle più importanti iniziative che abbiamo realizzato e di cui vado fiero”.
La raccolta differenziata a Rovigo, come ha spiegato il sindaco, è stata avviata nel 1985 con la nascita di Asm Ambiente e le prime campane di raccolta vetro. Si è partiti da 280 tonnellate fino alle 1100 nel 2003. Nel 2004 prese il via la raccolta differenziata anche per secco e umido con il raggiungimento del 50% nel 2005 e del 60% nel 2012, per scendere al 57% negli ultimi anni, mentre gli altri Comuni della provincia si attestano sul 65%.
“Rovigo – ha proseguito il sindaco -, è rimasta ferma fino all'arrivo del governo Bergamin, con il quale è iniziato un confronto con i vertici di Ecoambiente per arrivare al termine di un percorso con l'avvio ieri del progetto di raccolta differenziata spinta “porta a porta” nelle frazioni. Questa amministrazione ha fatto ciò che per anni non era stato fatto. Grazie a questo sindaco e alla sua maggioranza,  la comunità potrà godere di ricadute positive sia dal punto di vista economico che ambientale. L'obiettivo è di arrivare entro il 2020 al 76% di raccolta differenziata. Chiedo la collaborazione di tutti i cittadini, anche nel far rispettare la propria città”.
Grande soddisfazione anche per il presidente di Ecoambiente Alessandro Palli. “E' un altro degli obiettivi raggiunti dal Cda di Ecoambiente , insediatosi 11 mesi fa. Abbiamo dato il via ad un servizio importante per portarci prima alla pari di tutta la provincia e poi ai livelli ancora più alti. Dobbiamo ringraziare Rovigo, perché l'amministrazione comunale è riuscita a fare un passo in avanti condividendo la nuova proposta formulata da questa azienda. Se la città si fosse fossilizzata sulla precedente scelta avremo un sistema che non funziona, come accaduto nelle città che hanno hanno optato per quella soluzione”.
L'amministratore delegato Ivano Gibin ha ribadito i ringraziamenti al sindaco “per aver condiviso  il nostro progetto volto a migliorare il rispetto per l'ambiente, oltre ad un risparmio per gli utenti. Risparmio che parte dall'utilizzo dei nostri impianti. Oggi usufruire il nostro separatore costerà meno. Ora siamo ancora in fase di rodaggio, ma poi ci sarà tolleranza zero”.
Alice Casetta, componente del Cda, ha illustrato le iniziative di comunicazione e informazione messe in atto, soffermandosi sull'attività didattica nelle scuole che a Rovigo coinvolgerà 160 classi, tra primarie e medie, per un totale di 3.307 studenti.
Gli aspetti tecnici del servizio sono stati illustrati dal direttore tecnico Valerio Frazzarin. In questi giorni vengono chiusi i cassonetti del secco e dell'umido e spostati al separatore per poi essere ricollocati. Nel frattempo i residenti delle frazioni dove è partito il servizio, hanno modo di imparare orari e modalità.
Presenti anche gli assessori alle Partecipate Stefano Falconi e all'Ambiente Ezio Conchi, soddisfatti per il risultato ottenuto e per la partecipazione e l'interesse dimostrato dai cittadini durante gli incontri informativi.
Il sindaco ha infine, annunciato che, con l'anno nuovo, presumibilmente a settembre, sarà fatto il punto in Consiglio Comunale.





Rovigo, 14/11/2017
Comunicato n. 633/17



   




Allegati Notizia

Data ultimo aggiornamento: 14/11/2017
Piazza Vittorio Emanuele II, 1 - 45100 Rovigo | Centralino 0425.2061 - Fax 0425.206354
P.Iva / C.F. 00192630291
E-mail: urp@comune.rovigo.it | PEC: comunerovigo@legalmail.it
RSS:
News | Eventi