logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Rovigo

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Giugno  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
             

News

Errore caricamento immagine.

Riqualificazione aree e periferie urbane


L'amministrazione presenta un nuovo Piano con la riqualificazione di Casa Barotto, ex sede Polizia Locale ed ex Forno comunale

COMUNE DI ROVIGO
Ufficio Stampa: Paola Gasperotto
Tel. 0425/206102
e-mail: ufficiostampa@comune.rovigo.it

 

Nell'ambito dell'intervento di “Riqualificazione aree e periferie urbane”, a seguito della mancata ottemperanza da parte dei privati agli impegni previsti nel protocollo d'intesa, l'amministrazione comunale presenta un nuovo piano che prevede un ampliamento della riqualificazione del reticolo di infrastrutture stradali sempre in Commenda Ovest e nel centro urbano, e la riqualificazione degli edifici di proprietà comunale, denominati: “Casa Barotto”, Ex Polizia Locale”, “Ex Forno Comunale”. Il progetto iniziale viene così rimodulato, fermo restando l'importo complessivo finale di 13.500.000 euro.
Oggi la Giunta ha dato il via libera alla delibera per procedere con l'iter e la prossima settimana con la richiesta di un incontro alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
La riformulazione della proposta di riqualificazione, che inizialmente vedeva come oggetto di recupero, l'ex ospedale Maddalena, è dovuto al mancato impegno da parte dei privati, che dopo un accordo iniziale, hanno alzato la posta sulla cifra chiesta per cedere la loro proprietà.


Il nuovo piano di intervento prevede circa il raddoppio del reticolo stradale (rispetto al precedente), con interventi di rifacimento completo anche di sottoservizi e impianti di illuminazione. Mentre  la ex sede della Polizia Locale potrà essere ad uso residenziale e commerciale direzionale; l'ex forno destinato a sala riunioni di pregio o auditorium e casa Barotto con funzione direzionale e residenza pubblica.
“Abbiamo fatto tutto quello che era possibile fare – ha detto il sindaco Massimo Bergamin -, è una vergogna che un privato si sia sottratto alla bonifica di un punto nero come è quello dell'ex Maddalena. Si è sottratto all'ultimo momento, giocando al rialzo in una situazione estenuante. Sto vivendo uno stato di prostrazione psicologica e porterò tutti i documenti ai carabinieri. Voglio trasferire questo mio stato d'animo alla città, perché è giusto che tutti sappiano. Sono stati prodotti atti ed era stato fatto un percorso condiviso, ma poi i privati hanno iniziato a chiedere più soldi, ma non si gioca al rimpiattino per una situazione che riguarda tutti, tutta la città. Siamo andati avanti lo stesso, per non perdere il finanziamento statale e faremo il possibile per portare a casa questo risultato”.

Di seguito i dettagli previsti nella rimodulazione del Piano di intervento

Infrastrutture Stradali

Del progetto iniziale, nella presente proposta, viene fatto salvo tutto il reticolo infrastrutturale originario a suo tempo proposto nella domanda di finanziamento anno 2016, composto dalle seguenti sedi stradali:

Via Issicratea Monti
Via Amos Bernini
Via Vittorio Frassinella
Via Francesco Malipiero
Via Fabio Filzi
Viale Europa
Piazza Palatucci
Via Vittorio Alfieri
Via Giovanni Bonifacio

Esso viene integrato dalle seguenti sedi stradali per le quali, come per il reticolo iniziale, è previsto un profondo intervento di ristrutturazione che va ad interessare non solo il classico “pacchetto stradale” di scorrimento ma anche tutte le sedi pedonali particolarmente dissestate e i sottoservizi esistenti (reti fognarie obsolete, cavidotti di illuminazione pubblica con vetustà di oltre 45 anni, sistemi di illuminazione stradale usurati e malfunzionanti) e prevede nuovi sottoservizi particolarmente utili alla
trasmissione dati ed alla videosorveglianza (tritubi per fibre ottiche e linee dati):
Via D.Bramante
Via A.Gramsci
Via T.Tasso
Via D.Piva
Via Benvenuto Tisi da Garofolo
Via Gorizia
Via Anita Garibaldi e tratto di viale della Pace
Via Silvestri

Le superfici infrastrutturali interessate ora ammontano a complessivi mq. 105.685,00 di cui
mq.77.121,00 per carreggiate e mq. 28.564,00 per sedi pedonali.

Immobili di proprietà Comunale (edifici)

Edificio denominato “Casa Barotto” compreso tra via T.Tasso e viale Porta Adige Edificio denominato “Ex Polizia Locale” ubicato tra via Silvestri e Piazza Garibaldi
Edificio denominato “Ex Forno Comunale” ubicato all’interno della Piazza Annonaria Tutti gli edifici considerati versano in condizioni di abbandono e dal punto di vista edilizio presentano notevole precarietà statica; pertanto dovranno essere oggetto di interventi finalizzati a recuperare la loro consistenza strutturale nel rispetto dei vincoli cui sono sottoposti (due edifici, Casa Barotto ed Ex Forno comunale, sono soggetti a vincolo diretto ex Dlgs 42/2004).
Le funzioni e destinazioni previste dallo strumento urbanistico generale sono le seguenti:
Casa Barotto : destinazioni di Ristorazione (100%) Direzionale (100%) Commerciale (20%)
Residenziale con parziale fruizione pubblica per almeno il 20%
Ex Polizia Locale: destinazioni commerciali-direzionali e residenziali
Ex Forno comunale : destinazioni direzionali e di interesse pubblico (sala riunioni, auditorium etc)
Gli immobili in questione sono tutti compresi nell’ambito territoriale di intervento e potranno contribuire al soddisfacimento di finalità di riqualificazione urbana perché rivestono senza dubbio le caratteristiche di degrado urbano previste dal bando.
La loro destinazione di utilizzo potrà soddisfare a pieno titolo l’esigenza di riportare a funzionalità, crescita economica e decoro zone che attualmente sono classificate come “buchi sociali” del tessuto cittadino.





Rovigo, 05/06/18
Comunicato n. 390/18






 

Allegati Notizia

Data ultimo aggiornamento: 14/06/2018
Piazza Vittorio Emanuele II, 1 - 45100 Rovigo | Centralino 0425.2061 - Fax 0425.206354
P.Iva / C.F. 00192630291
E-mail: urp@comune.rovigo.it | PEC: comunerovigo@legalmail.it
RSS:
News | Eventi