logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Rovigo

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Novembre  2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             

News

Errore caricamento immagine.

Regolamento per il verde urbano


le norme per i frontisti, per le aree agricole e per quelle dedicate ai bambini

COMUNE DI ROVIGO
Ufficio Stampa: Paola Gasperotto
Tel 0425/206102
e-mail: ufficiostampa@comune.rovigo.it

 

Regolamento per il verde urbano
le norme per i frontisti, per le aree agricole e per quelle dedicate ai bambini

Dopo l'illustrazione della prima parte del Regolamento per il verde urbano, approvato all'unanimità dal Consiglio Comunale, oggi, l'assessore ai Lavori Pubblici Antonio Saccardin, ha evidenziato i principali punti della seconda parte del documento, riguardanti in particolare: gli obblighi dei frontisti per il contenimento di ceppi e rami; la salvaguardia della nidificazione; le norme per la difesa delle piante in area di cantiere e quelle per le zone con destinazione agricola. E ancora, l'uso degli spazi verdi.
Per quanto riguarda gli obblighi dei frontisti, l'assessore Saccardin ha spiegato che i privati devono provvedere ad eliminare le sporgenze di rami e arbusti, sono ammesse sporgenze di altezza 2,70 metri sopra i marciapiedi e 5,50 metri sopra la carreggiata. Divieto poi di abbattere o potare alberi dove vi siano nidi di qualsiasi specie. In ambito domestico è ammesso l'uso di prodotti fitosanitari da banco, quelli professionali solo se l'intervento viene eseguito da una ditta specializzata.
Passando alle norme per la difesa delle piante in area di cantiere, stabiliscono tra l'altro, la metratura per gli scavi e il divieto di depositare acque di lavaggio carburanti in prossimità di radici di alberi.
Andando avanti, gli articoli per le zone agricole prevedono il divieto di bruciare materiale di risulta, il divieto di diserbare chimicamente e la manutenzione dei fossi da parte dei privati.
Per l'uso degli spazi verdi vi è il divieto assoluto di fumare nei pressi delle aree destinate ai giochi per i bambini, dove è anche vietato l'accesso agli animali. Vietato l'accesso di parcheggio di veicoli nei parchi verdi (salvo eccezioni quali: handicap o auto di operatori per la manutenzione), mentre i giochi devono essere utilizzati dai bambini di età indicata nelle apposite targhe.
Per i cani invece, l'amministrazione si impegna a realizzare gradualmente, ove possibile, degli appositi spazi per la sgambatura.
Tra le ultime norme illustrate da Saccardin, quella riguardante la possibilità per associazioni o privati, di mettere a dimora piante, alberi o posizionare elementi di arredo in zone pubbliche, previa richiesta all'ufficio preposto.
L'attività di vigilanza dei parchi è a cura della Polizia Locale. Per chi non rispetta le norme previste dal Regolamento, le sanzioni andranno da 25 a 500 euro.

“Non poteva mancare – ha detto il sindaco Massimo Bergamin -, la nostra attenzione nei confronti dei bambini e dei giochi loro dedicati. Ho voluto personalmente introdurre la norma che vieta il fumo in prossimità delle aree ricreative loro dedicate. Non sono stati dimenticati nemmeno i quattro zampe e ci impegneremo per trovare delle zone sgambamento sulle aree verdi”.

 


A partire dal 29 luglio sarà possibile consultare tutto il Regolamento collegandosi al sito del Comune (www.comune.rovigo.it).

 

 

Rovigo, 11/07/2017
Comunicato n. 426/17


Data ultimo aggiornamento: 20/07/2017
Piazza Vittorio Emanuele II, 1 - 45100 Rovigo | Centralino 0425.2061 - Fax 0425.206354
P.Iva / C.F. 00192630291
E-mail: urp@comune.rovigo.it | PEC: comunerovigo@legalmail.it
RSS:
News | Eventi