logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Rovigo

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto.


Contenuto

Verbali di violazione al Codice della Strada

Verbali di violazione al codice della strada

INFORMAZIONI
In caso di accertamento di violazione al codice della strada senza contestazione immediata (PREAVVISO DI ACCERTAMENTO DI VIOLAZIONE), ad esempio in caso di divieto di sosta lasciato sul parabrezza dell’auto, ed esclusivamente per le violazioni che non prevedono la decurtazione dei punti dalla patente di guida del conducente (ovvero ad esempio la sosta negli spazi riservati ai disabili, la sosta alle fermate bus ecc.), è possibile pagare entro 5 giorni con le modalità di pagamento indicate di seguito.
Per gli accertamenti senza contestazione immediata per violazioni che prevedono la decurtazione dei punti dalla patente di guida del conducente non è possibile quindi pagare immediatamente ma è necessario attendere di ricevere all’indirizzo (entro 90 giorni dalla data di accertamento per le violazioni commesse dal 13/08/2010) la notifica del verbale e del modello previsto dall’art. 126 bis per la comunicazione dei dati del conducente.
Per i verbali di violazione contestati immediatamente in strada o notificati presso l’indirizzo di residenza si dovrà provvedere al pagamento della sanzione entro 60 giorni (che non coincide con “due mesi”) dalla data di contestazione o dalla data di notifica con le modalità di pagamento di seguito indicate.

 

MODALITA’ DI PAGAMENTO

- in contanti presso le filiali nel Comune di Rovigo della Cassa di Risparmio del Veneto, riportando nella causale gli estremi del verbale e la targa del veicolo. Per versamenti superiori ad euro 77,47, e' dovuta anche la marca di quietanza di euro 2,00;
- in contanti presso le tabaccherie - ricevitorie del lotto abilitate al servizio LOTTOMATICA - codice ISTAT 029041, riportando nella causale gli estremi del verbale e la targa del veicolo;
- mediante Bollettino di c/c postale sul c/c n. 144451 intestato a ''COMUNE DI ROVIGO - PROVENTI CONTRAVVENZIONALI - SERVIZIO TESORERIA'', riportando nella causale gli estremi del verbale e la targa del veicolo;
- mediante bonifico bancario con accredito alle coordinate bancarie IBAN IT52R0306912117100000046187 BIT: BCITITMM indicando nella causale il numero del verbale e la targa del veicolo ed inviando a questo Comando copia della ricevuta dell’avvenuto pagamento.

 

PER INFORMAZIONI ULTERIORI
L'ufficio verbali di questo Comando P.L. - Via del Sacro Cuore, 24 - e' aperto al pubblico nei giorni feriali dalle ore 9:00 alle ore 11:00 e telefonicamente al n. 0425 204634 dalle ore 8:30 alle ore 12:30.

Nella causale del versamento deve essere sempre indicato il numero del verbale ed il numero di targa del veicolo.
Non è possibile il pagamento delle sanzioni negli Uffici del Comando di Polizia Locale.

Se la somma versata sarà in misura inferiore a quella prevista per la sanzione o sarà versata oltre i termini di 60 giorni dalla data di notifica/contestazione sarà tenuta in acconto fino all’iscrizione a ruolo.

Notificazione verbale a soggetto estraneo (art. 386 Reg.to C.d.S.). Qualora alla data di accertamento della violazione, il veicolo non sia di proprietà del destinatario del verbale, e comunque in caso di notifica nei confronti di soggetto estraneo alla violazione, l’interessato è pregato di comunicare la circostanza immediatamente al Comando di Polizia Locale allegando eventualmente idonea documentazione.

 

RICORSO (art. 203 e 204 bis)
L’obbligato in solido oppure il trasgressore se identificato, entro 60 giorni dalla data di notificazione del verbale, qualora non sia stato effettuato il pagamento in misura ridotta, possono proporre ricorso al Prefetto di Rovigo (allegando i documenti ritenuti idonei e / o chiedendo l’audizione), da presentarsi per il tramite del Comando Polizia Locale di Rovigo. Il ricorso deve essere inviato al Comando Polizia Locale – Viale A. Oroboni, 8 – 45100 ROVIGO, oppure alla Prefettura di Rovigo, con consegna a mani o con invio tramite raccomandata A.R., ai sensi dell’art. 203 del C.d.S. Se il Prefetto riterrà fondato l’accertamento, emetterà ordinanza motivata con la quale ingiungerà il pagamento di una somma determinata nel limite non inferiore al doppio del minimo edittale per ogni singola violazione. Se l’accertamento non sarà ritenuto fondato, il Prefetto emetterà ordinanza motivata di archiviazione.
Entro 30 gg., come stabilito dall’art. 204 bis del C.d.S., alternativamente al ricorso al Prefetto, è esperibile il ricorso al Giudice di Pace di Rovigo - Via L. Boscolo, 3 - 45100 ROVIGO.
Nel caso in cui, nei termini sopra indicati, non sia stato proposto ricorso e non sia avvenuto il pagamento in misura ridotta, il verbale costituirà titolo esecutivo per una somma pari alla metà del massimo della sanzione edittale, oltre le spese di notifica, procedurali, eventuali maggiorazioni, aggi e diritti di riscossione previsti dalla normativa.

 

AVVERTENZE
In ottemperanza alla sentenza della Corte Costituzionale 23 settembre 1998, n. 346, qualora l’addetto postale non possa consegnare il verbale, per assenza del destinatario o di altra persona idonea a riceverlo, l’ufficio postale provvederà ad inviare un avviso di giacenza dell’atto mediante una seconda raccomandata A.R.. Le spese postali per la spedizione di tale avviso, ai sensi dell’art. 201, c. 4, del C.d.S., sono a carico del destinatario del verbale e la somma da pagare dovrà essere aumentata dell’importo previsto dalle tariffe postali (si veda “CORRETTO UTILIZZO DEI BOLLETTINI POSTALI”).

 

SPESE POSTALI
In ottemperanza alla sentenza della Corte Costituzionale 23 settembre 1998, n. 346 e seguenti, qualora l'agente postale non possa consegnare il presente verbale, per assenza del destinatario o di altra persona idonea a riceverlo, ovvero con consegna a persona diversa del destinatario, l'ufficio postale provvedera' ad inviare un avviso di giacenza dell'atto, ovvero avviso di avvenuta notifica, mediante una seconda raccomandata con A.R.. Le spese postali derivanti dalla spedizione degli avvisi sopra citati, ai sensi dell'art. 201, c.4, del C.d.S., sono a carico del destinatario del verbale.

 

PER INFORMAZIONI ULTERIORI
Comando di Polizia Locale – Ufficio Verbali -  Piazza Tienanmen (ex casa dei Gatti) - Rovigo – Telefoni diretti: 0425/204634.

Violazioni al codice della strada: Istruzioni per la ricezione delle foto dei velox

Per l'invio della foto a domicilio, si chiede:

1) richiesta scritta dell'obbligato in solido al pagamento con indicazione del numero del verbale e del fotogramma;
2) fotocopia di un documento valido del richiedente;
3) busta già affrancata (posta prioritaria) e indirizzata.

Violazioni al codice della strada: Invito/sollecito al pagamento di sanzioni

Si informa che il Comando Polizia Municipale di Rovigo sta inviando in questo periodo i solleciti di pagamento relativi a sanzioni del Codice della Strada dell'anno scorso non pagate o pagate in misura inferiore rispetto all'importo dovuto. Alla scadenza dei termini indicati nei solleciti di pagamento l'Ufficio procederà alla riscosione coattiva dei crediti senza ulteriore avviso.

Si avvisa che, in caso di pagamento oltre il termine di 60 giorni dalla data di contestazione/notificazione del verbale di violazione, l'importo della sanzione inizialmente indicato nel verbale aumenta ex lege (art. 203 comma 3 Nuovo codice della strada).

Per qualunque informazione è disponibile il numero di telefono 0425/204634 dalle ore 8.30 alle ore 12.30 dal lunedì al sabato, nei giorni feriali.

E’ possibile pagare l’importo oggetto di sollecito con la seguenti modalità:

- tramite il bollettino CCP 144451 intestato a “COMUNE DI ROVIGO - PROVENTI CONTRAVVENZIONALI ” allegato alla comunicazione di sollecito recandosi presso un Ufficio Postale.

Il Comando di Polizia Locale permette di rateizzare il pagamento - se la sanzione è superiore a 200,00 € - a chi possiede i requisiti previsti dall'art. 202-bis Nuovo codice della strada (condizioni economiche disagiate).

Requisiti: titolare di un reddito imponibile ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a € 10.628,16. Se l'interessato convive con il coniuge o con altri familiari, il reddito è costituito dalla somma dei redditi conseguiti nel medesimo periodo da ogni componente della famiglia, compreso l'istante, e i limiti di reddito di cui al periodo precedente sono elevati di € 1.032,91 per ognuno dei familiari conviventi.

Il Comando Polizia Locale autorizzerà il pagamento rateale prevedendo, se l'importo dovuto non supera € 2.000,00, un massimo di 12 rate mensili. L'importo di ciascuna rata non può essere inferiore ad € 100,00.

Coloro che possiedono i requisiti di cui sopra possono richiedere la rateizzazione del pagamento mediante la compilazione dell'apposito modulo qui scaricabile (allegando gli allegati richiesti). Tale modulo deve essere inviato entro la scadenza del termine previsto per il pagamento del sollecito via fax 0425/204632 o tramite raccomandata A.R. all'indirizzo Comando Polizia Municipale di Rovigo, viale Oroboni 8, 45100 Rovigo oppure consegnato a mano allo sportello dell'Ufficio Verbali della Polizia Municipale di Rovigo in via del Sacro Cuore 24, secondo l’orario sopra riportato.

L'istanza si intende respinta se presentata oltre i termini sopra indicati, se all'istanza non è allegata la documentazione necessaria per l'istruttoria, se l'importo dovuto non supera i € 200,00, se il reddito indicato è superiore ai limiti previsti dall'art. 202-bis Nuovo codice della strada.

Si avvisa che sulle somme il cui pagamento è stato rateizzato si applicano gli interessi al tasso previsto dall'art. 21 comma 1 D.P.R. n. 602/1973 e s.m.i.

Servizi collegati

Data aggiornamento scheda

11/10/2018
Piazza Vittorio Emanuele II, 1 - 45100 Rovigo | Centralino 0425.2061 - Fax 0425.206354
P.Iva / C.F. 00192630291
E-mail: urp@comune.rovigo.it | PEC: comunerovigo@legalmail.it
RSS:
News | Eventi