logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Rovigo

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto


Contenuto

Assistenza economica a favore di persone in situazione di disagio socio-economico

Descrizione

I contributi di assistenza economica aiutano i cittadini in situazioni di disagio economico, anche provvisorio (ad esempio contribuendo al pagamento dell’affitto o delle bollette). Altri interventi di assistenza economica prevedono la riduzione o esenzione dal pagamento di alcuni servizi comunali e i servizi di aiuto alla famiglia.

 

Destinatari
Possono usufruire dei contributi di assistenza economica i cittadini residenti nel Comune di Rovigo che si trovano in situazioni di bisogno perché privi di reddito o con un reddito insufficiente.

Come fare
Chi si presenta per la prima volta ai Servizi Sociali, deve prendere appuntamento con gli assistenti sociali; dopo il colloquio, gli stessi indirizzano, se del caso, la persona all'Unità Assistenza Economica, dove potrà presentare domanda di contributo, che sarà valutata dagli assistenti sociali.

Normativa 
Regolamento comunale per l’erogazione di contributi di assistenza economica ordinaria e straordinaria:

 

Informazioni utili

A chi rivolgersi

Assistenti sociali:

Giovanni Bertini (area famiglie con minori) - tel. 0425/206.574
Laura Mabea (area /anziani) - tel. 0425/206.473
Anna Fasson (home Care premium) - tel. 0425/206.482
Veronica Bellini (area Adulti) - tel. 0425/206.545
Elena Piva (Sad Assistenza domiciliare) - tel. 0425/206.496

Personale amministrativo:

Lorenza Rizzo, Angela Valendino, Stefania Sgardiolo, Leonida Baruchello

Dove andare

Viale Trieste, 18/A (ex sede INAIL)

Altri enti coinvolti

A seconda dei casi gli utenti vengono indirizzati alle associazioni e ai centri di accoglienza presenti sul territorio comunale.

Chi si presenta per la prima volta ai Servizi Sociali, deve prendere appuntamento con gli assistenti sociali; dopo il colloquio, gli stessi indirizzano, se del caso, la persona all'Unità Assistenza Economica, dove potrà presentare domanda di contributo, che sarà valutata dagli assistenti sociali.

Assegno nucleo familiare

L’art. 65 della Legge n. 448 del 1998 prevede la concessione di un assegno a quei nuclei familiari in cui siano presenti almeno tre figli minori.

Come Fare

La domanda può essere presentata da uno dei genitori, cittadino italiano o comunitario residente nel Comune di Rovigo, entro il termine perentorio del 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto il beneficio.
La domanda va presentata presso il Settore Servizi Sociali del Comune, che si avvale della collaborazione dei CAAF locali convenzionati per il calcolo dell’I.S.E.E. (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) e la compilazione della domanda.
L’INPS provvederà poi al pagamento dell’assegno con cadenza semestrale posticipata, sulla base dei dati trasmessi dal Comune.
 

Agevolazione trasporti

Descrizione

Il Comune di Rovigo organizza vari tipi di trasporto agevolato (sconti sul costo dell’abbonamento dell’autobus sia di linea urbana sia di linea extraurbana) destinato alle categorie sottoindicate:

  • pensionati con trattamento economico non superiore al trattamento minimo INPS, di età superiore ai 60 anni, privi di redditi propri;

  • invalidi e portatori di handicap, formalmente riconosciuti dalle commissioni mediche previste dalle leggi vigenti, con grado di invalidità non inferiore al 67% o equiparato e reddito riconosciuto a titolo di trattamento di invalidità;

  • ciechi civili assoluti, indipendentemente dal reddito;

  • ciechi civili parziali con residuo visivo fino a 1/10 in entrambi gli occhi con eventuale correzione e reddito riconosciuto a titolo di trattamento di invalidità;

  • sordomuti con reddito riconosciuto a titolo di trattamento di invalidità;

  • minori beneficiari:
    - di indennità di accompagnamento prevista dall’art. 1 della Legge 18/1980;
    - di indennità di frequenza prevista dall’art.1 della Legge 289/1990;
    - di indennità per i ciechi parziali Legge 508/1988;
    - di indennità per i sordi prelinguali Legge 508/1988.

  • esercenti la potestà dei suddetti minori portatori di handicap;

  • cavalieri di Vittorio Veneto;

  • accompagnatori degli invalidi di guerra e del lavoro dalla prima all’ottava categoria, dei ciechi assoluti e degli invalidi del lavoro con grado di invalidità non inferiore all’80%.

Come fare

Chi intende chiedere il servizio di trasporto deve presentare domanda alla Sezione Servizi Sociali compilando l'apposita modulistica, allegando inoltre:

  • 2 fotografie recenti formato tessera firmate sul retro;

  • la documentazione attestante il possesso dei requisiti.

La Sezione Servizi Sociali raccoglie le domande e le trasmette alla Provincia di Rovigo per l’emissione di una tessera a coloro che ne hanno diritto. La consegna della tessera viene fatta dall’ufficio comunale competente. La tessera va esibita ogni volta che si acquista un abbonamento.
La Tessera ha validità per 10 anni.


Modulo di richiesta (aggiornato all'anno 2019)

 

Informazioni utili

Dove andare

Viale Trieste, 18/A (ex sede INAIL)

Quando

Martedì e gioved' dalle 8,30 alle 12,30

Telefono

0425/206.481

 

 

Data aggiornamento scheda

26/08/2019
Piazza Vittorio Emanuele II, 1 - 45100 Rovigo | Centralino 0425.2061 - Fax 0425.206354
P.Iva / C.F. : 00192630291
E-mail: urp@comune.rovigo.it | PEC: comunerovigo@legalmail.it
RSS:
News | Eventi