logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Rovigo

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Novembre  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
             

Servizi Sociali

Avvisi

logoregione

Regione Veneto: assegnazione di contributi agli Enti del terzo settore, sotto forma di voucher educativi, per la realizzazione di percorsi in materia di educazione alla pari dignità e al riconoscimento e rispetto dei diritti della donna rivolti alle Scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del Veneto, con il fine di sensibilizzare, prevenire e contrastare il fenomeno della violenza contro le donne nel territorio regionale.

Si informa che nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 122 del 25 ottobre 2019 è stato pubblicato l’Avviso per i voucher educativi riservato agli Enti del terzo settore e il relativo modulo di proposta di percorso educativo, approvati con Decreto del Direttore della Unità Organizzativa Cooperazione internazionale n. 50 del 18.10.2019.

La Regione Veneto invita gli Enti del terzo settore con esperienza in materia di contrasto alla violenza contro le donne e di sensibilizzazione e formazione del mondo studentesco sui temi delle pari opportunità, della violenza contro le donne in tutte le sue forme, degli stereotipi di genere, dell’educazione all’affettività e al rispetto (uguaglianza, differenze, pari dignità…), a presentare proposte di percorsi educativi per le scuole.

 

 

È possibile scaricare l’avviso e il modulo a questo link: bandi-avvisi concorsi

Il termine ultimo per la presentazione delle proposte è venerdì 15 novembre  2019

Per informazioni: Ufficio Diritti Umani e Libertà fondamentali – tel. 041-2794348/4347/4346/4375

 

Archivio avvisi 2019

 

Seminario formativo

 

"Dalla strada alla casa: quali sfide per la comunità? Il ruolo della

 

comunità nel contrasto alla Grave Emarginazione Adulta"

 

Organizzazione:

 

Settore Politiche Sociali del Comune di Rovigo, in collaborazione con

 

fio.PSD – Federazione Italiana Organismi per le Persone Senza Dimora

 

Mercoledì 16 ottobre 2019
Sala Flumina dalle 14.00 alle 17.30
Museo dei Grandi Fiumi, Piazza S. Bartolomeo, 18 – Rovigo

 

Registrazione dei partecipanti dalle 13.45 alle 14.00

 

Presenta e modera la dott.ssa Mirella Zambello, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Rovigo

 

 

 

seminario Dalla strada alla casa

 

 

 

La formazione è organizzata dal Settore Politiche Sociali in collaborazione con fio.PSD – Federazione Italiana Organismi per le Persone Senza Dimora, nella figura del dott. Giuseppe Dardes, sul tema dell'Housing First quale approccio che identifica la casa, intesa come luogo stabile, sicuro e confortevole, come punto di partenza per avviare e portare a compimento ogni percorso di inclusione sociale.
Tale approccio innovativo è già stato avviato in alcune città italiane e prima ancora in Europa, seguendo le sperimentazioni avvenute nei paesi anglosassoni e negli Stati Uniti che, ribaltando il tradizionale “percorso a scalini” – nel quale la casa rischia di rappresentare l’incerto punto di arrivo di un percorso ad ostacoli – dimostra come l’accesso a una casa e un adeguato intervento dei Servizi Sociali possano produrre un impatto positivo sia sul benessere psico-fisico delle persone senza dimora sia sul loro percorso di reinserimento nella società, con ricadute positive anche in termini di una maggiore efficienza nella spesa sociale e sanitaria.
Il Comune di Rovigo è soggetto partner della Regione Veneto nel progetto “DOM. Veneto” – Modello di Housing first, progettualità ammessa a finanziamento di Fondi Europei (Avviso 4/2016 PON Inclusione – PO I FEAD) e la fio.PSD affianca la Regione e le province partner fornendo attività di accompagnamento, formazione e monitoraggio.
A tal proposito si è concordato con il relatore di costruire un evento formativo ad hoc per le Associazioni, Enti Pubblici, Privati, Terzo Settore, Volontariato del territorio provinciale che operano nell'area della povertà ed emarginazione sociale, al fine di condividere le informazioni e gli interventi correlati rispetto alle esperienze del territorio e al progetto comunale che partirà entro la fine dell'anno.
L'evento alla fine prevede un dibattito, confronto e condivisione di esperienze e informazioni connesse al tema.

 

_______________________________________________________________________________

BONUS IDRICO INTEGRATIVO

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 50 DEL 18/07/2019 - ATTO   DI   INDIRIZZO   PER   L'APPLICAZIONE   DEL   “BONUS   IDRICOINTEGRATIVO”,   DI   CUI   AL   REGOLAMENTO  APPROVATO  CON DELIBERAZIONE DELL'ASSEMBLEA D'AMBITO “POLESINE” N.6/2018, PERL'ANNO 2019

Per ulteriori informazioni clicca QUI

_________________________________________________________________________________

10 LUGLIO 2019 - AVVISO

Programma di interventi economici straordinari a favore delle famiglie in difficoltà residenti in Veneto. Anno 2019

Con Deliberazione della Giunta Regionale n. 705 del 28 maggio 2019 [Bur n. 58 del 31 maggio 2019] si definiscono le modalità di realizzazione del Programma di interventi economici straordinari a favore delle famiglie in difficoltà residenti in Veneto per l’anno 2019 che interessa:

a) le famiglie monoparentali o dei genitori separati o divorziati, in attuazione dell’art. 5 della Legge Regionale del 10 agosto 2012, n. 29, nonché della DGR n. 485 del 23/4/2019;
b) i nuclei familiari con figli rimasti orfani di uno o entrambi i genitori, in attuazione dell’art. 59 della Legge Regionale 30 dicembre 2016, n. 30, novellato dalla Legge Regionale 29 marzo 2018, n. 14,
c) le famiglie con parti trigemellari e le famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro, di iniziativa della Giunta regionale.

Per quanto concerne la linea di intervento economico relativa alle famiglie monoparentali o con genitori separati o divorziati, la Regione del Veneto ha emanato la legge regionale n. 29 del 10 agosto 2012 al fine di intervenire, come stabilito all’art. 1, a fronteggiare le situazioni di difficoltà economiche, sia dei nuclei familiari composti da un solo genitore detti monoparentali, sia dei coniugi in caso di separazione legale ed effettiva o di annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, con uno o più figli minori. Al fine di dare attuazione a quanto indicato nell’art. 5 della legge succitata si propone per l’anno 2019 di concorrere totalmente o parzialmente al pagamento dei canoni di locazione di abitazioni non di lusso (categorie catastali A2, A3, A4 e A5 con l’esclusione dei fabbricati rurali) sostenuti dalle famiglie monoparentali e dai genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà economica, per il tramite delle Amministrazioni comunali utilizzando il fondo a ciò dedicato.Le risorse regionali complessive per lo sviluppo delle disposizioni attuative su specificate sono pari ad € 600.000,00.

Per quanto concerne la linea di intervento economico relativa ai nuclei familiari con figli rimasti orfani di uno o entrambi i genitori, l’articolo 59 della legge regionale 30 dicembre 2016, n. 30, così come novellato dalla legge regionale 29 marzo 2018, n. 14, prevede che la Giunta regionale eroghi annualmente contributi a favore dei nuclei familiari con figli rimasti orfani di uno o entrambi i genitori, finalizzati ad evitare nuove emarginazioni sociali, a garantire le condizioni per svolgere il ruolo genitoriale, la prosecuzione di una vita dignitosa e il recupero dell’autonomia del nucleo familiare, mirando al sostegno economico dello stesso nella particolare situazione che si determina in seguito al decesso di uno o di entrambi i genitori. Le risorse complessive in attuazione del suddetto disposto normativo sono quantificate in € 1.300.000,00.

Per quanto concerne la linea di intervento economico relativa alle famiglie con parti trigemellari o con numero di figli pari o superiore a quattro, si intende dare prosecuzione, riconfermandone la valenza positiva, al Programma di interventi economici straordinari a favore delle famiglie con parti trigemellari e delle famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro, promosso dalla Regione del Veneto per il tramite delle Amministrazioni comunali con i provvedimenti n. 1360 del 3 agosto 2011, n. 1402 del 17 luglio 2012, n. 2407 del 16 dicembre 2013, n. 1250 dell’1 agosto 2016, n. 1488 del 18 settembre 2017 e n. 865 del 15 giugno 2018.
Le risorse complessive per lo sviluppo delle disposizioni attuative a favore delle famiglie con parti trigemellari o con numero di figli pari o superiore a quattro sono pari ad € 1.900.000,00.
Il suddetto fondo è ripartito, tenuto conto degli esiti delle istruttorie relative ai bandi passati, nel seguente modo:

  • € 1.800.000,00 per le famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro;

  • € 100.000,00 per le famiglie con parti trigemellari.

Il richiedente il cui nucleo familiare abbia i requisiti per accedere ad una o più linee di intervento:

  • compila il “Modulo di adesione al programma di interventi economici straordinari a favore delle famiglie in difficoltà residenti in Veneto. Anno 2019” (Allegato B della DGR n.705/2019), che si può ritirare anche presso i Servizi Sociali comunali o scaricare dal sito del Comune;

  • presenta al Comune di Rovigo, sede dei Servizi Sociali di Viale Trieste n. 18, il martedì ed il giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30,entro e non oltre il 22 agosto 2019, pena l'esclusione, l’allegato B datato, firmato e completo dei documenti necessari.

La comunicazione dei dati dei cittadini alla Regione del Veneto avverrà per via telematica esclusivamente per il tramite dell’Amministrazione comunale.

 

modello per la presentazione della domanda       modello per autocertificazione      informativa privacy

 

Data aggiornamento scheda

29/10/2019
Piazza Vittorio Emanuele II, 1 - 45100 Rovigo | Centralino 0425.2061 - Fax 0425.206354
P.Iva / C.F. : 00192630291
E-mail: urp@comune.rovigo.it | PEC: comunerovigo@legalmail.it
RSS:
News | Eventi