logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Rovigo

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto.


Statistica - Indici ISTAT

Dove rivolgersi

Ufficio Statistica
Indirizzo  Piazza Vittorio Emanuele II, 1
Telefono  0425206253
Dirigente  Giampaolo Volinia
Email  statistica@comune.rovigo.it

Informazioni generali

La Sezione Statistica effettua rilevazioni statistiche riguardanti:

  • i prezzi al consumo dei beni e dei servizi nel comune di Rovigo;
  • i consumi delle famiglie;
  • le forze di lavoro (occupati e relativo settore di impiego e disoccupati);
  • indagini multiscopo sulle famiglie;
  • le operazioni di Censimento della popolazione, degli edifici, dell’industria, dei servizi e dell’agricoltura;
  • altre rilevazioni statistiche riguardanti temi specifici.

Queste indagini vengono svolte per conto dell’Istat (Istituto Nazionale di Statistica) da rilevatori autorizzati dal Comune.

L’Ufficio, inoltre, cura il reperimento e l’elaborazione di dati a livello locale su temi socio-demografici e socio-economici.

 

Rovigo e i suoi numeri - edizione 2017

Rovigo e i suoi numeri - edizione 2016

Rovigo e i suoi numeri - edizione 2014

Rovigo e i suoi numeri - edizione 2013

Rovigo e i suoi numeri - edizione 2012

Rovigo in numeri - Anno 2011

Rovigo e i suoi numeri - edizione 2009

Indagine "Ambiente domestico grandi anziani" - 2008

Rovigo e i suoi numeri - edizione 2007

Rovigo e i suoi numeri - edizione 2006

Rovigo città campione - Anticipazione degli indici dei prezzi al consumo

 

A proposito di prezzi al consumo

L’inflazione al consumo è un processo di aumento del livello generale dei prezzi dell’insieme dei beni e servizi destinati al consumo delle famiglie. Generalmente, si misura attraverso la costruzione di un indice dei prezzi al consumo.
In Italia, come nella maggior parte dei paesi, il calcolo dell’indice è affidato all’Istituto nazionale di statistica. Un indice dei prezzi al consumo, infatti, è uno strumento statistico che misura le variazioni nel tempo dei prezzi di un insieme di beni e servizi, chiamato paniere, rappresentativo degli effettivi consumi delle famiglie in uno specifico anno.
In particolare, l’Istat produce tre diversi indici di prezzi al consumo: per l’intera collettività nazionale (NIC), per le famiglie di operai ed impiegati (FOI) e l’indice armonizzato europeo (IPCA).

I tre indici hanno finalità differenti.

Il NIC misura l’inflazione a livello dell’intero sistema economico, in altre parole considera l’Italia come se fosse un’unica grande famiglia di consumatori, all’interno della quale le abitudini di spesa sono ovviamente molto differenziate. Il NIC rappresenta, per gli organi di governo, il parametro di riferimento per la realizzazione delle politiche economiche, ad esempio, per indicare nel Documento di programmazione economica e finanziaria (DPEF) il tasso d’inflazione programmata, cui sono collegati i rinnovi dei contratti collettivi di lavoro.

Il FOI si riferisce ai consumi dell’insieme delle famiglie che fanno capo a un lavoratore dipendente (extragricolo). E’ l’indice usato per adeguare periodicamente i valori monetari, ad esempio gli affitti o gli assegni dovuti al coniuge separato.

L’IPCA è stato sviluppato per assicurare una misura dell’inflazione comparabile a livello europeo. Infatti viene assunto come indicatore per verificare la convergenza delle economie dei paesi membri dell’Unione Europea, ai fini dell’accesso e della permanenza nell’Unione monetaria.

I tre indici si basano su un’unica rilevazione e sulla stessa metodologia di calcolo, condivisa a livello internazionale.
NIC e FOI si basano sullo stesso paniere, ma il peso attribuito a ogni bene o servizio è diverso, a seconda dell’importanza che questi rivestono nei consumi della popolazione di riferimento. Per il NIC la popolazione di riferimento è l’intera popolazione italiana, ovvero la grande famiglia di oltre 57 milioni di persone; per il FOI è l’insieme delle famiglie che fanno capo a un operaio o un impiegato.
L’IPCA ha in comune con il NIC la popolazione di riferimento, ma si differenzia dagli altri due indici perché il paniere esclude, sulla base di un accordo comunitario, le lotterie, il lotto, i concorsi pronostici e i servizi relativi alle assicurazioni sulla vita.
Un’ulteriore differenziazione fra i tre indici riguarda il concetto di prezzo considerato: il NIC e il FOI considerano sempre il prezzo pieno di vendita. L’IPCA si riferisce invece al prezzo effettivamente pagato dal consumatore. Ad esempio, nel caso dei medicinali, mentre per gli indici nazionali viene considerato il prezzo pieno del prodotto, per quello armonizzato europeo il prezzo di riferimento e rappresentato dalla quota effettivamente a carico del consumatore (il ticket). Inoltre, l’IPCA tiene conto anche delle riduzioni temporanee di prezzo (saldi e promozioni).

Indici prezzi al consumo mese per mese

 

2019:

--------------------------------------

Per gli anni precedenti (2006-2018) scarica il file completo delle anticipazioni dei prezzi al consumo

Data aggiornamento scheda

09/08/2019

Calendario

Calendario eventi
« Settembre  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
Contenuto

Urbanistica-Pianificazione

Dove rivolgersi

Settore Urbanistica
Indirizzo  Via Badaloni, 31
Telefono  0425- 206418 / 206425
Fax  0425-206451
Email  urbanistica@comune.rovigo.it
christian.scalabrin@comune.rovigo.it

PEC  urbanistica.comune.rovigo@pecveneto.it

Urbanistica - Sezione Pianificazione

  • Stesura e procedure di adozione e approvazione del P.R.G. (Piano Regolatore Generale) e sue varianti; 
  • Stesura e procedure di adozione e approvazione del P.P. (Piano Particolareggiato);
  • Stesura e procedure di adozione e approvazione del P.E.E.P. (Piani di Edilizia Economico Popolare);
  • Stesura e procedure di adozione e approvazione del P.di R. (Piani di Recupero);
  • Stesura e procedure di adozione e approvazione del P.I.P. (Piani per l'Insediamento Produttivi);
  • Stesura procedure di adozione e approvazione dei P.I.R.U.E.A. (Programmi Integrati di Riqualificazione Urbanistica ed Ambientale ex art.5 L.R. 23/99)
  • Cura le istruttorie dei Piani di Lottizzazione di Iniziativa privata;
  • Rilascio Certificati di Destinazione Urbanistica di cui all' art.30 del D.P.R. 380/01;
  • Predisposizione degli aggiornamenti cartografici relativi al P.R.G.

 

News e comunicati

23 GENNAIO 2018

Individuazione “Varianti Verdi “ per la riclassificazione  di aree edificabili ai sensi  dell’art. 7 L.R. 4/2015,  di cui alla Delibera  di G.M.  n. 7 del 21/01/2016. - Nota esplicativa 

 

24 OTTOBRE 2017

Si informa che dal prossimo 12 Novembre 2017 entreranno in vigore i diritti di istruttoria relativi ai procedimenti di pianificazione. I diritti sono stati approvati con DCC n.71 del 28/09/2017 secondo la tabella 2 All. A. Si rammenta che il pagamento deve avvenire al momento della presentazione dell'istanza relativa al procedimento. Per informazioni rivolgersi a:
Arch. Davide Stocco tel. 0425/206425 davide.stocco@comune.rovigo.it
Arch. Federico Pugina tel.0425/206406 federico.pugina@comune.rovigo.it

 

08 SETTEMBRE 2017

AGGIORNAMENTO IMPORTI DIRITTI DI SEGRETERIA DI NATURA URBANISTICO-EDILIZIA (in vigore dal 01/10/2017)

Scarica la tabella con i nuovi importi

 

29 AGOSTO 2017 

Nuova legge regionale sul consumo di suolo - approvazione degli ambiti di urbanizzazione consolidata

La nuova Legge Regionale n.14del 06/06/2017 “Disposizioni per il contenimento del consumo di suolo e modifiche della legge regionale 23 aprile 2004, n.11 "Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio"” pubblicata sul BUR n.56 il 09/06/2017 è entrata in vigore il 24/06/2017.

La legge ha tra gli obiettivi la salvaguardia del suolo, risorsa limitata e non rinnovabile, bene comune di fondamentale importanza per la qualità della vita delle generazioni attuali e future, per la salvaguardia della salute, per l’equilibrio ambientale e per la tutela degli ecosistemi naturali, nonché per la produzione agricola finalizzata non solo all’alimentazione ma anche ad una insostituibile funzione di salvaguardia del territorio.

La nuova legge stabilisce un percorso amministrativo che coinvolge i Comuni veneti e la Regione attraverso il quale si arriverà alla ridefinizione degli strumenti urbanistici comunali e regionali in funzione dei nuovi obbiettivi introdotti.

Il primo step ha riguardato i Comuni che dovevano individuare gli “ambiti di urbanizzazione consolidata” del loro territorio sulla base della definizione contenuta nell’Art.2 lett. e).

L’elaborato grafico che individua detti ambiti nel Comune di Rovigo, insieme alla delibera di approvazione n.226 del 10/08/2017 sono stati trasmessi alla Regione Veneto lo scorso 24 agosto 2017.

Il documento ha mera natura ricognitiva degli ambiti di urbanizzazione consolidata definiti dall’Art.2, cm 1, lettera e) e non configura, pertanto, una ipotesi di variante al Piano di Assetto del Territorio e alle indicazioni di sviluppo previste nello stesso, non limitandone pertanto gli aspetti programmatori.

Relazione perimetro ambiti urbanizzazione consolidata

 

28 GIUGNO 2017

Delibera di Giunta Comunale n. 139/2017 - Linee guida per la raccolta delle manifestazioni d'interesse per la redazione della variante al piano degli interventi in attuazione della l.r50/2012 e per la compilazione degli accordi pubblico / privato ai sensi dell' art. 6 l.r. 11/2004. 

Sono state approvate le linee guida che contengono le modalità e la modulistica per la presentazione delle manifestazioni d'interesse per la predisposizione del Piano degli interventi del commercio.

 

29 AGOSTO 2017

10 FEBBRAIO 2017

Delibera di Consiglio Comunale n. 2 del 27/01/2017 - Presentazione del documento programmatico del piano degli interventi del comune di rovigo, ai sensi dell’art. 18, comma 1° l.r 23.04.2004 n. 11. 

Presentazione del PIANO degli INTERVENTI

Documento del Sindaco - art. 18 L.R. 11/04 - PIANO degli INTERVENTI

 

18 MAGGIO 2012
Nuovi diritti di segreteria

17 MAGGIO 2012
Pubblicato il nuovo Piano di Assetto Territoriale 2012


GIOVEDI' 28 MAGGIO 2009
Documentazione riguardante la V.A.S. Valutazione Ambientale Strategica redatta per l'elaborazione del P.A.T. del Comune di Rovigo: I soggetti portatori di interesse diffuso e tutti i cittadini possono inoltrare osservazioni, suggerimenti o integrazioni ai documenti pubblicati entro il 15 Giugno 2009.
V.A.S. Valutazione Ambientale Strategica - Relazione.
V.A.S. Valutazione Ambientale Strategica - Cartografia.
Rete ecologica cartografia.
Rete ecologica relazione fotografica.


LUNEDI' 22 DICEMBRE 2008
Nuovo metodologia per la presentazione degli elaborati grafici dei Piani Attuativi in vigore dal 1\1\2009.

MERCOLEDI' 4 GIUGNO 2008
Si avvisano gli utenti che questo sito internet nei prossimi giorni sarà in fase di manutenzione/aggiornamento, pertanto si potrebbero riscontrare alcuni disguidi; ci scusiamo per gli eventuali inconvenienti che si potrebbero riscontrare durante la "navigazione".
In caso di ulteriori informazioni si può prendere contatto con Francesco Davin allo 0425-206438 oppure vie e-mail: francesco.davin@comune.rovigo.it

VENERDI' 16 MAGGIO 2008
Si comunica che in data Venerdì 16 Maggio 2008 è stata aggiornata la cartografia di P.R.G. in Scala 1:5000.

MERCOLEDI' 23 APRILE 2008
Variante al P.R.G. ex Art. 20 L.R. 11\2004 - P.E.E.P. TASSINA Modifiche alla viabilità.
Adottata con delibera di C.C.n.83 del 10/03/2008

MERCOLEDI' 23 APRILE 2008
Variante al P.R.G. ai sensi dell' Art. 11 L.R. 61\85 - Piano particolareggiato del cenro rurale di S. Sisto.
Adottata con delibera di G.M.n.5 del 08/01/2008

Data aggiornamento scheda

02/07/2018
Piazza Vittorio Emanuele II, 1 - 45100 Rovigo | Centralino 0425.2061 - Fax 0425.206354
P.Iva / C.F. : 00192630291
E-mail: urp@comune.rovigo.it | PEC: comunerovigo@legalmail.it
RSS:
News | Eventi