logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Rovigo

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto.


Contenuto

Ambiente ed Ecologia

Dove rivolgersi

Servizio Ambiente ed Ecologia
Indirizzo  Via Badaloni, 31
Telefono  0425.206442
Dirigente  Michele Cavallaro
Fax  0425/206453
Email  informambiente@comune.rovigo.it

Orari


martedì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30
giovedì dalle 15.30 alle 17.00
Per accedere agli uffici in orari diversi si prega di concordare preventivamente un appuntamento.

 


 

PROVVEDIMENTI URGENTI PER LA LIMITAZIONE DELL'INQUINAMENTO ATMOSFERICO (decorrenza 1° ottobre 2019)

 

____________________________________________________________

 

INFORMATIVA SULLE NORME PER L'ESERCIZIO DEGLI IMPIANTI TERMICI

 

L'esercizio degli impianti termici è soggetto alle disposizioni del DPR 412/1993 e del DPR 74/2013.
Nel Comune di Rovigo il periodo di attivazione consentito per gli impianti di 
riscaldamento è dal 15 ottobre al 15 aprile con una durata massima giornaliera di esercizio degli impianti termici di 14 ore, distribuite in più fasce orarie nell'arco della giornata dalle ore 05.00 alle ore 23.00.

 

DEROGA al periodo di accensione e durata massima giornaliera di esercizio
degli impianti termici (DPR 74/2013 art. 4 comma 3)
Al di fuori del periodo di attivazione , (prima del 15 ottobre e dopo il 15 aprile), gli impianti termici possono essere attivati solo in presenza di situazioni climatiche che ne giustificano l’esercizio e, comunque, con una durata giornaliera non superiore alla metà di quella consentita dalla normativa vigente; quindi per il Comune di Rovigo è di 7 ore. In questo caso, l'Assemblea di Condominio, può decidere l'orario di accensione della propria centrale termica nei limiti consentiti e con una temperatura ambiente interna ai locali consentita dall’art. 3 del DPR 74/2013.

 

CASI DI ESCLUSIONE (art. 4, comma 5, DPR 74/2013)
Le disposizioni ai limiti di esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale non si applicano nei seguenti casi:
1. agli edifici adibiti a ospedali, cliniche o case di cura e assimilabili ivi compresi quelli adibiti a ricovero o cura di minori o anziani, nonché alle strutture protette per l'assistenza ed il recupero dei tossico-dipendenti e di altri soggetti affidati a servizi sociali pubblici;
2. alle sedi delle rappresentanze diplomatiche e di organizzazioni internazionali, che non siano ubicate in stabili condominiali;
3. agli edifici adibiti a scuole materne e asili nido;
4. agli edifici adibiti a piscine, saune e assimilabili;
5. agli edifici adibiti ad attività industriali ed artigianali e assimilabili, nei casi in cui ostino esigenze tecnologiche o di produzione.

 

DEROGHE alla DURATA GIORNALIERA di ATTIVAZIONE (art. 4, comma 6, DPR 74/2013)
Le disposizioni, limitatamente alla sola durata giornaliera di attivazione, non si applicano nei seguenti casi:
a) edifici adibiti a uffici e assimilabili, nonché edifici adibiti ad attività commerciali e assimilabili, limitatamente alle parti adibite a servizi senza interruzione giornaliera delle attività;
b) impianti termici che utilizzano calore proveniente da centrali di cogenerazione con produzione combinata di elettricità e calore;
c) impianti termici che utilizzano sistemi di riscaldamento di tipo a pannelli radianti incassati nell'opera muraria;
d) impianti termici al servizio di uno o più edifici dotati di circuito primario, volti esclusivamente ad alimentare gli edifici di cui alle deroghe previste al comma 5, per la produzione di acqua calda per usi igienici e sanitari, nonché al fine di mantenere la temperatura dell'acqua nel circuito primario al valore
necessario a garantire il funzionamento dei circuiti secondari nei tempi previsti;
e) impianti termici al servizio di più unità immobiliari residenziali e assimilate dotati di gruppo  termoregolatore pilotato da una sonda di rilevamento della temperatura esterna con programmatore che consenta la regolazione almeno su due livelli della temperatura ambiente nell'arco delle 24 ore; questi impianti possono essere condotti in esercizio continuo purché il programmatore giornaliero venga tarato e sigillato per il raggiungimento di una temperatura degli ambienti pari a 16°C + 2°C di tolleranza nelle ore al di fuori della durata giornaliera di attivazione di cui al comma 2 del presente articolo;
f) impianti termici al servizio di più unità immobiliari residenziali e assimilate nei quali sia installato e funzionante, in ogni singola unità immobiliare, un sistema di contabilizzazione del calore e un sistema di termoregolazione della temperatura ambiente dell'unità immobiliare stessa dotato di un programmatore che consenta la regolazione almeno su due livelli di detta temperatura nell'arco delle 24 ore;
g) impianti termici per singole unità immobiliari residenziali e assimilate dotati di un sistema di termoregolazione della temperatura ambiente con programmatore giornaliero che consenta la regolazione di detta temperatura almeno su due livelli nell'arco delle 24 ore nonché lo spegnimento del generatore di calore sulla base delle necessità dell'utente;
h) impianti termici condotti mediante "contratti di servizio energia" ove i corrispettivi sono correlati al raggiungimento del comfort ambientale nei limiti consentiti dal presente regolamento, purché si provveda, durante le ore al di fuori della durata di attivazione degli impianti consentita dai commi 2 e 3, ad attenuare la potenza erogata dall'impianto nei limiti indicati alla lettera e).

 

OBBLIGO presso gli impianti termici condominiali l’ESPOSIZIONE di una TABELLA informativa (art. 4, comma 7, DPR 74/2014)
Presso ogni impianto termico al servizio di più unità immobiliari residenziali e assimilate, il proprietario o l'amministratore espongono una tabella contenente:
1. l'indicazione del periodo annuale di esercizio dell'impianto termico e dell'orario di attivazione giornaliera prescelto;
2. le generalità e il recapito del responsabile dell'impianto termico;
3. il codice dell'impianto assegnato dal Catasto territoriale degli impianti termici istituito dalla Regione (CIRCE).
La suddetta tabella deve essere esposta al di fuori del locale adibito alla centrale termica e in un luogo di facile visibilità e consulto.

 

Per le temperature negli ambienti interni agli edifici occorre far riferimento, oltre alla citata normativa, alle prescrizioni stabilite con Ordinanza Sindacale n. 12 del 27/09/2019.

 

In merito ai limiti di esercizio degli impianti termici le Amministrazioni comunali hanno facoltà di deroga a quanto previsto dall'art. 4 del DPR 74/2013.
I Sindaci, con propria ordinanza, possono ampliare o ridurre, a fronte di comprovate esigenze, i periodi annuali di esercizio e la durata giornaliera di attivazione degli impianti termici, nonché stabilire riduzioni di temperatura ambiente massima consentita sia nei centri abitati sia nei singoli immobili.
I sindaci assicurano l'immediata informazione alla popolazione dei provvedimenti adottati (DPR 74/2013 - art. 5).

 


 

 

Contrasto alla proliferazione di zanzare adulte

Prevenzione della diffusione del West Nile Virus

 

Prosegue la lotta alle zanzare. Nella notte tra il 7 e l'8 agosto partirà  una campagna mirata a ridurre il numero di zanzare volanti  in parchi ed altre aree verdi urbane. L'obiettivo è  prevenire la possibile diffusione di zanzare potenzialmente vettori del virus West Nile.
 
A seguito del rinvenimento sul territorio provinciale di pool di zanzare infette per West Nile Virus (come comunicato dalla Azienda ULSS 5 Polesana in data 26/07/2019) è stata programmata un'attività di disinfestazione adulticida delle principali aree verdi di competenza comunale, al fine di ridurre il numero di zanzare adulte. Lo comunica l'Ufficio Ambiente, spiegando che sarà distribuito con atomizzatori o pompe ad alta pressione il prodotto commerciale: MICROSIN - Microemulsione acquosa a base di cipermetrina e di tetrametrina sinergizzata con piperonyl butossido - Insetticida concentrato privo di solventi per uso civile (Presidio Medico-Chirurgico Registrazione Ministero della Salute n°18277).
Prima dell'avvio della disinfestazione la  ditta CENTRO VENETO DISINFESTAZIONI SRL incaricata dei trattamenti, esporrà adeguati cartelli informativi.
Si chiede comunque:
di non esporsi ai trattamenti ed adottare ogni precauzione per ridurre l'esposizione accidentale di cose e persone;
possibilmente di evitare di accedere alle aree nel giorno successivo al trattamento e comunque rientrare nei luoghi solo dopo la completa asciugatura del prodotto.
Gli interventi saranno svolti in orario notturno in modo da non interferire con le normali attività svolte nei luoghi oggetto di trattamento.
Le aree oggetto d'intervento saranno scelte sulla base di sopralluoghi mirati a verificare l'effettiva presenza di zanzare e privilegiando luoghi ad alta densità di frequentazione o utilizzati per animazioni estive, attività ricreative ed altre iniziative che determinino la presenza di soggetti vulnerabili (es. bambini, anziani).

videozanzare

 Guarda il video creato dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, che illustra in 100 secondi le principali misure individuali che ciascun cittadino può adottare per proteggersi dalla zanzare e per contrastare la proliferazione dell'insetto nelle aree private

 

Provvedimenti per la disinfestazione dalla aedes albopictus “zanzara tigre” e dalla culex pipiens “zanzara comune” e per la prevenzione delle arbovirosi nel territorio del Comune di Rovigo - Ordinanza del commissario straordinario n. 6 del 05/04/2019

 


AVVISO PUBBLICO ai detentori di allevamenti avicoli a carattere non commerciale con numero di capi superiore a 50
(allevamenti familiari per autoconsumo)

Scheda censimento da compilare

 


 

AVVISO AI CITTADINI

Al fine di tutelare l’ambiente e la salute pubblica, si raccomanda a tutti i cittadini che a seguito di eventi atmosferici avversi sono stati interessati dalla presenza di materiali frantumati contenenti cemento-amianto (eternit), di attenersi al protocollo operativo come segnalato dall’Azienda Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto (ARPAV) e dall’ ULSS5 POLESANA.
Messa in sicurezza d'emergenza dei materiali contenenti amianto frantumati: 

 


 

 COMUNICATO STAMPA PRESENZA DI PFAS NELL’ ACQUA DELL’ A.T.O. “POLESINE”

 


 

LOTTA ALLA PROCESSIONARIA

AVVISO PUBBLICO per la lotta alla processionaria

ORDINANZA SINDACALE per gli interventi di lotta obbligatoria alla processionaria 

 


 

AMICI ANIMALI - Sezione dedicata alle informazioni su campagne per gli animali del territorio, al canile e al Centro Intercomunale Protezione Animali (C.I.P.A.).

 


 

Si rende noto che la Regione Veneto, con Legge Regionale n. 17 del 19 giugno 2014 ha introdotto nuove disposizioni per quanto riguarda la tutela degli animali d'affezione. 

Il nuovo provvedimento ha disposto cheal proprietario o al detentore anche temporaneo di animali d'affezione (cani, gatti, furetti) è vietato l'utilizzo della catena o di qualunque altro strumento di contenzione similare. Eventuali deroghe sono concedibili solamente per ragioni sanitarie o per misure urgenti e temporanee di sicurezza, documentabili e certificate dal veterinario curante.
Per la violazione di quanto stabilito è prevista una sanzione amministrativa da 100 a 300 euro.

Sepoltura spoglie animali da compagnia

Procedure da utilizzare per il recupero di animali

Scheda di censimento colonia felina

Richiesta di sterilizzazione colonia felina

Patentino per i proprietari di cani morsicatori (entro il 31 agosto 2018 sono aperte le iscrizioni al corso obbligatorio per conseguire il patentino)

 

Piano di zonizzazione acustica

 

Piano di Zonizzazione Acustica del Territorio Comunale (approvato con deliberazione n. 43 del 22.12.2014):

 

GESTIONE DEI RIFIUTI - ECOAMBIENTE SRL

 

L'azienda Ecoambiente Srl gestisce, nel territorio comunale, i servizi di igiene ambientale, dalla raccolta stradale differenziata alla raccolta domiciliare porta a porta integrale, dallo spazzamento manuale e meccanizzato al lavaggio stradale. Segue inoltre il trasporto rifiuti fino al loro trattamento e smaltimento finale.

 

Per informazioni e contatti vai al sito web di Ecoambiente:

http://www.ecoambienterovigo.it/rovigo

 

ROVIGO CENTRO - CALENDARIO 2019 - RACCOLTA FRAZIONE VERDE PORTA A PORTA

 

ROVIGO FRAZIONI - CALENDARIO 2019 - RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA

 

STOP AL SECCO

clicca qui per consultare il pieghevole informativo

_______________________________

 

SERVIZIO ECOCAMION PER LE FRAZIONI 2019

 

 ECOCENTRO A ROVIGO: INFORMAZIONI UTILI 2019 

 

Si avvisa l'utenza che è possibile l'accesso all'ecocentro comunale anche con l'ausilio di automezzi di proprietà diversa dal produttore dei rifiuti consegnando l'apposito modulo, completo di tutte le informazioni previste, all'addetto all'ecocentro. Scarica il modulo qui

 

Nuove indicazioni per manutenzione e certificazione degli impianti termici

Manutenzione degli impianti e controlli di efficienza energetica: informazioni generali

Delibera di sospensione applicazione degli oneri per il controllo di efficienza energetica sugli impianti termici (bollino arancione)

IL NUOVO REGOLAMENTO - D.P.R. 74/2013
Definisce i criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione ed ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici, sia pubblici che privati e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienici sanitari, nonché i requisiti professionali ed i criteri per l’accreditamento degli esperti e degli organismi abilitati all’ispezione degli impianti di climatizzazione.

 

Data aggiornamento scheda

08/10/2019

Ricerca Manifestazioni

Manifestazioni e Eventi


(gg/mm/aaaa)

 


(gg/mm/aaaa)

Dal :   Al :

  •  
  • [1]
  •  
Comune Tipologia Data inizio evento Ordine ascendente list_down Data fine evento Ordine ascendente list_down Titolo Ordine ascendente list_down Immagine
Rovigo Concerto 14/09/2019 14/12/2019 Festival dei gruppi musicali di Rovigo e dintorni Festival dei gruppi musicali di Rovigo e dintorni
Rovigo Religioso 19/09/2019 22/12/2019 Festival Mariano Internazionale Festival Mariano Internazionale
Rovigo Esposizioni 28/09/2019 26/01/2020 Giapponismo - Venti d'oriente nell'arte europea Giapponismo - Venti d'oriente nell'arte europea
Rovigo IncontriApprofondimento 13/10/2019 24/05/2020 Insieme al Planetario Insieme al Planetario
Rovigo Conferenza 24/10/2019 21/05/2020 Ciclo di Conferenze per adulti in Planetario Ciclo di Conferenze per adulti in Planetario
Rovigo Cultura 29/11/2019 08/12/2019 XXV Settimana dei beni culturali e ambientali in Polesine XXV Settimana dei beni culturali e ambientali in Polesine
Rovigo Esposizioni 30/11/2019 20/12/2019 1919-1926. Il fascismo da movimento a regime 1919-1926. Il fascismo da movimento a regime
Rovigo Mercatino 30/11/2019 06/01/2020 Strenne in piazza Strenne in piazza
Rovigo IncontriApprofondimento 06/12/2019 06/12/2019 Leonardo Da Vinci Leonardo Da Vinci
Rovigo IncontriApprofondimento 06/12/2019 06/12/2019 Venerdì all'Osservatorio Venerdì all'Osservatorio
Rovigo Esposizioni 07/12/2019 22/12/2019 3^ Edizione della Mostra-Concorso Presepi Città di Rovigo 3^ Edizione della Mostra-Concorso Presepi Città di Rovigo
Rovigo IncontriApprofondimento 07/12/2019 07/12/2019 Benedici Signore il lavoro delle nostre mani Benedici Signore il lavoro delle nostre mani
Rovigo Manifestazione 07/12/2019 28/12/2019 Festival Antichi Organi del Polesine Festival Antichi Organi del Polesine
Rovigo Incontro con l'autore 09/12/2019 09/12/2019 Paolo Morando Paolo Morando
Rovigo Conferenza 10/12/2019 10/12/2019 Cambridge Assessment English Cambridge Assessment English
Rovigo Incontro con l'autore 11/12/2019 11/12/2019 Andrea Ponso Andrea Ponso
Rovigo Incontro con l'autore 12/12/2019 12/12/2019 Alfonso Malaguti Alfonso Malaguti
Rovigo IncontriApprofondimento 13/12/2019 13/12/2019 I venerdì culturali del CPIA I venerdì culturali del CPIA
  •  
  • [1]
  •  
Piazza Vittorio Emanuele II, 1 - 45100 Rovigo | Centralino 0425.2061 - Fax 0425.206354
P.Iva / C.F. : 00192630291
E-mail: urp@comune.rovigo.it | PEC: comunerovigo@legalmail.it
RSS:
News | Eventi