logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Rovigo

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto


Contenuto

SETTORE CULTURA

NOLEGGIO SALE, MOSTRE E SPAZI ESPOSITIVI

Uffici Teatro Sociale - P.zza Garibaldi, 14 - Tel. 0425-27853/21734 - Fax. 0425/29212 - teatrosociale@comune.rovigo.it

 

Dirigente 
Alfonso Cavaliere - alfonso.cavaliere@comune.rovigo.it

 

 

SALA DELLA GRAN GUARDIA

La Sala della Gran Guardia si trova in piazza Vittorio Emanuele II e viene gestita dagli Uffici Amministrativi del Teatro.

Breve spiegazione 
Richieste d'uso della Sala della Gran Guardia

Come fare 
Presentare domanda con l’apposito modulo indirizzato al Dirigente del Settore Cultura, preferibilmente 20 giorni prima rispetto all’evento programmato. L'uso della sala sarà subordinato al pagamento del costo di noleggio previsto, su emissione di fattura da parte degli uffici

Costi di noleggio della sala della Gran Guardia per incontri/convegni/mostre senza l’utilizzo di pannelli espositivi:
- € 70,00 IVA compresa per un uso massimo di 5 ore;
- € 100,00 IVA compresa per un uso superiore alle 5 ore in una giornata;
- € 180,00 IVA compresa per mostre da 1 a 7 giorni;
- € 300,00 IVA compresa per mostre da 8 a 14 giorni;
- € 400,00 IVA compresa per mostre da 15 a 21 giorni;
- € 500,00 IVA compresa per mostre da 22 a 28 giorni

Costi di noleggio sala gran guardia con l’utilizzo di pannelli espositivi in dotazione:
- € 250,00 IVA compresa per mostre da 1 a 7 giorni;
- € 380,00 IVA compresa per mostre da 8 a 14 giorni;
- € 550,00 IVA compresa per mostre da 15 a 21 giorni;
- €650,00 IVA compresa per mostre da 22 a 28 giorni 

Dove andare 

Uffici Sezione Attività Teatrali 
Piazza Garibaldi, 14 - Rovigo - tel. 0425/206705-27853 - fax 0425/29212 - e-mail: teatrosociale@comune.rovigo.it

Quando
Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00; 
martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.00.

PESCHERIA NUOVA - SALA A. BRIGO

La Sala della Pescheria Nuova si trova in Corso del Popolo, 140 e viene gestita dagli Uffici Amministrativi del Teatro

Breve spiegazione 
Richieste d'uso della Sala della Pescheria Nuova

Come fare 
Presentare domanda nell’apposito modulo indirizzato al Dirigente del Settore Cultura del Comune di Rovigo, preferibilmente 20 giorni prima rispetto all’evento programmato. L'uso della sala sarà subordinato al pagamento del costo di noleggio previsto, su emissione di fattura da parte degli uffici 

Costi di noleggio della Sala della Pescheria Nuova:
- € 100,00 IVA compresa per un uso massimo di 5 ore;
- € 160,00 IVA compresa per un uso superiore alle 5 ore in una giornata;
- € 350,00 IVA compresa per mostre da 1 a 7 giorni;
- € 500,00 IVA compresa per mostre da 8 a 14 giorni;
- € 700,00 IVA compresa per mostre da 15 a 21 giorni;
- € 850,00 IVA compresa per mostre da 22 a 28 giorni.

Dove andare 

Uffici Sezione Attività Teatrali 
Piazza Garibaldi, 14 - Rovigo - tel. 0425/206705–27853 - fax 0425/29212 - e-mail: teatrosociale@comune.rovigo.it

Quando 
Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00; 
martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.00.

TEATRO SOCIALE E RIDOTTO DEL TEATRO SOCIALE

Breve Storia 
L'inaugurazione del Teatro Sociale di Rovigo avvenne 16 aprile 1819 con la rappresentazione di "Adelaide di Borgogna", scritta per l'occasione dal musicista Pietro Generali sul libretto di Luigi Romanelli. Nel 1858, dopo un radicale restauro, il Teatro Sociale riaprì nello stesso anno con una grande stagione: due balli di Giuseppe Rota coreografo in auge, "Giovanna di Guzman", "La Favorita" e "Il Trovatore", con interpreti straordinari: Carlo Baucarde, Augusta Albertini Baucarde, e il baritono Leone Giraldoni. Dopo la ricostruzione dall'incendio del 1902, il Teatro riapri il 21 ottobre 1904 con la rappresentazione dell'opera "Iris" di Pietro Mascagni, diretta dall'Autore.

Breve spiegazione 
Richieste d'uso del Teatro Sociale (scarica il modulo) e Ridotto del Teatro Sociale (scarica il modulo).

Come fare 
Presentare domanda con l’apposito modulo indirizzato al Dirigente del Settore Cultura del Comune di Rovigo, preferibilmente 20 giorni prima dell’uso del Teatro o del Ridotto del Teatro. L'uso sarà subordinato al pagamento del costo di noleggio previsto, su emissione di fattura da parte degli uffici

Costi di noleggio

Per il Teatro Sociale e per il Ridotto del Teatro 
- € 270,00 Iva compresa per 1/2 giornata prove per il Teatro Sociale;
- € 500,00 Iva compresa per 1 giornata prove per il Teatro Sociale;
- € 1.200,00 Iva compresa al giorno/spettacolo per il Teatro Sociale;
- € 100,00 Iva compresa per 1/2 giornata Ridotto del Teatro Sociale 
- € 180,00 Iva compresa per 1 giornata Ridotto del Teatro Sociale; 
Per il ridotto del Teatro Sociale le tariffe si intendono oltre ai servizi di assistenza e pulizia a carico del richiedente (da quantificare in base alle specifiche esigenze).

Dove andare 

Uffici Sezione Attività Teatrali 
Piazza Garibaldi, 14 - Rovigo - tel. 0425/206705-206710–27853 - fax 0425/29212 - e-mail: teatrosociale@comune.rovigo.it

Quando 
Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00; 
martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.00.

Note 
Per l'uso del Teatro Sociale, del Ridotto del Teatro e delle Sale Museali, oltre al noleggio della sala, è a carico dell'organizzatore la spesa relativa al personale tecnico, del personale addetto alla sicurezza o di guardianìa e della squadra antincendio – esclusivamente per il Teatro Sociale -  e del servizio di pulizia, che verrà conteggiata di volta in volta a seconda delle esigenze e della durata della manifestazione.

MUSEO DEI GRANDI FIUMI - CONCESSIONE PER CONVEGNI, CORSI DIDATTICI E CHIOSTRO

Ufficio presso Museo dei Grandi Fiumi, Piazzale San Bartolomeo 18 - 
Tel. 0425/25077-28665 - Fax. 0425/464546 museograndifiumi@comune.rovigo.it

MUSEO DEI GRANDI FIUMI - SALA CONVEGNI FLUMINA
Breve spiegazione 
La sala è ubicata al piano 1^ del complesso olivetano di San Bartolomeo con accesso dal piazzale omonimo ed ingresso separato rispetto all’ingresso al Museo dei Grandi Fiumi.
La sala, per motivi di sicurezza, può ospitare fino a 99 persone, relatori e personale di servizio compresi.
La sala è dotata di ascensore e montacarichi con accesso possibile anche alle persone disabili in carrozzina; dispone di guardaroba in autogestione al concessionario, di servizi igienici anche per disabili e della seguente strumentazione: impianto microfonico, microfono portatile, proiettore per diapositive, lavagna a fogli mobili, lavagna luminosa, registratore a cassetta, videoregistratore VHS, videoproiettore, schermo, lettore CD-DVD, computer. 
Le attrezzature tecniche in dotazione verranno predisposte prima della manifestazione, in base alla richiesta e possibilmente in accordo con il richiedente.
La concessione d’uso, anche se con servizio di custodia, non comprende la messa in disponibilità di personale per l’assistenza tecnica durante la manifestazione che è a carico del concessionario. 
Nelle concessioni a titolo oneroso, il pagamento della tariffa dovrà essere, di regola, corrisposto anticipatamente con conseguente emissione di fattura.

Come fare 
Presentare domanda sull’apposito modulo indirizzato al Dirigente alla Cultura e Teatro del Comune, con almeno 30 giorni di anticipo rispetto all’evento programmato.

Costi per concessioni d’uso sala Flumina
Tariffa oraria diurna (dalle ore 8,00 alle ore 18,00) € 80,00
Tariffa oraria serale (dalle ore 18,00 in poi) € 100,00
Tariffa ½ giornata (fino a 5 ore) € 300,00
Tariffa giornata intera (fino a 10 ore) € 600,00
Tariffa per concessioni d’uso del chiostro
Tariffa oraria diurna (dalle ore 8,00 alle ore 18,00) € 40,00
Tariffa oraria serale (dalle ore 18,00 in poi) € 50,00
Tariffa ½ giornata (fino a 5 ore) € 150,00
Tariffa giornata intera (fino a 10 ore) € 250,00
Giornate successive alla prima € 150,00
Nella tariffa è esclusa l’eventuale spesa per la sistemazione dell’area verde. 
Per il noleggio di sedie o altro materiale, le tariffe sono quelle del teatro Sociale.
Per servizio di custodia, assistenza tecnica durante la manifestazione e modalità e tempi di pagamento, vedi quanto previsto per la sala convegni Flumina.

Modulo di richiesta per l'utilizzo del Chiostro.

Concessione d’uso di aula didattica/saletta riunioni con 25/30 posti a sedere con eventuali attrezzature
Tariffa oraria diurna (dalle ore 8,00 alle ore 18,00) - € 30,00
Tariffa oraria serale (dalle ore 18,00 in poi) - € 50,00
Tariffa ½ giornata (fino a 5 ore) - € 120,00
Tariffa giornata intera (fino a 10 ore) - € 200,00
Il noleggio dell’aula didattica/saletta riunioni (saletta Rotary) comprende la sorveglianza e la predisposizione della seguente strumentazione, secondo richiesta: proiettore diapositive, lavagna a fogli mobili, lavagna luminosa, videoregistratore VHS, videoproiettore, schermo, lettore CD-DVD, computer. 
Per servizio di custodia, assistenza tecnica durante la manifestazione e modalità e tempi di pagamento, vedi quanto previsto per la sala convegni Flumina.

Modulo di richiesta per l'utilizzo della saletta Rotary.

Concessione d’uso “Sala Colonne“ per incontri e convegni
Tariffa oraria diurna (dalle ore 8,00 alle ore 18,00 ) € 50,00
Tariffa oraria serale (dalle ore 18,00 in poi) € 60,00
Tariffa ½ giornata (fino a 5 ore ) € 200,00
Tariffa giornata intera (fino a 10 ore) € 350,00
Tariffa per mostre:
Da 1 a 7 giorni € 300,00
Da 1 a 14 giorni € 500,00
Da 1 a 21 giorni € 700,00
Da 1 a 28 giorni € 850,00 
N.B. La sala è priva di arredi e, al momento, indisponibile.

Dove andare 
In Piazzale San Bartolomeo 18, di fianco all'ingresso dell'omonima Chiesa.

TEATRO STUDIO

Breve spiegazione 
Il Teatro Studio è gestito dal Teatro del Lemming  -  tel. 0425/070643

 

Data aggiornamento scheda

05/02/2019

Calendario

Calendario eventi
« Agosto  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
             

Sezioni espositive

L'età del Bronzo

Nella sezione dedicata all'età del Bronzo, inaugurata nel 2001, panoramiche storiche, culturali e commerciali dell’Europa protostorica fanno da cornice alla realtà registrata nell’area polesana con l’insediamento palafitticolo di Canàr di Castelnovo Bariano, con il villaggio arginato di Larda di Gavello e, in particolare, con l’abitato e le necropoli di Frattesina di Fratta Polesine.

Vai alla Galleria - Età del Bronzo

 

____________________________________________________________________

L'età del Ferro

La sezione dedicata all’età del Ferro, inaugurata nell’aprile 2002, esamina il vivace processo sociale ed economico dei secoli VI e V a.C. con la presenza etrusca nell'entroterra di Adria, testimoniata principalmente dall’insediamento rurale di San Cassiano di Crespino e dalla necropoli di Balone presso Rovigo.

Vai alla Galleria - Età del Ferro

 

____________________________________________________________________

L'età Romana 

Il terzo nucleo espositivo, inaugurato nel maggio 2004, presenta il quadro dell’antropizzazione del Polesine durante l’epoca romana, tra il II secolo a.C. e il II secolo d.C., illustrando la graduale espansione dell’Impero e l’esportazione nei territori conquistati dei modelli culturali, sociali ed economici dell’Urbe. In questa sezione il visitatore ha la possibilità di entrare nella ricostruzione di una villa rustica che si ispira alla documentazione emersa dallo scavo archeologico condotto a Chiunsano nei pressi di Gaiba. Una sala dedicata alla didattica, attrezzata con modelli in scala e pannelli esplicativi, mostra esempi dei più noti monumenti dell’architettura romana e le tecnologie sviluppate nei settori dell’ingegneria edile, idraulica, meccanica.

Vai alla Galleria - Età Romana

 

____________________________________________________________________

Il Medioevo

Nel marzo 2012 è stata inaugurata la quarta sezione espositiva: il viaggio nella storia prosegue con i 1200 anni del Medioevo. Ricostruzioni e audiovisivi ridanno vita alle testimonianze archeologiche del Polesine dall’età tardoantica agli inizi del XV secolo, mettendo in luce l’importanza strategica di questo territorio conteso e valorizzando reperti importanti e rari quali i preziosi gioielli appartenuti alla nobildonna ostrogota nota agli studiosi come la Dama di Chiunsano. I peculiari aspetti della vita quotidiana e gli avvenimenti di interesse locale, tra cui la nascita dei centri fortificati con l’esempio del castello di Rovigo, sono delineati sullo sfondo delle complesse dinamiche insediative, religiose e politiche e delle più rilevanti manifestazioni culturali e artistiche della storia europea.

Vai alla Galleria - Medio Evo

 

____________________________________________________________________

Il Rinascimento

La sezione dedicata al Rinascimento è stata inaugurata nell’aprile 2014.
Dopo gli sconvolgimenti idrografici medievali, la rinascita del territorio si delinea con nuovi assetti politici e la definizione del paesaggio attuale attraverso le opere di bonifica idraulica di Estensi e Veneziani. I video, i pannelli esplicativi e i modelli in scala presentano diversi aspetti del mutato scenario economico, sociale e artistico e le rinnovate forme dell'architettura religiosa e civile; nelle vetrine, esempi delle ceramiche da mensa e da cucina delle botteghe artigianali di Rovigo e provincia. Fulcro dell'esposizione, il prezioso piatto istoriato in maiolica del celebre pittore ceramista Francesco Xanto Avelli “da Rovigo”.

Vai alla Galleria - Il Rinascimento

Piazza Vittorio Emanuele II, 1 - 45100 Rovigo | Centralino 0425.2061 - Fax 0425.206354
P.Iva / C.F. 00192630291
E-mail: urp@comune.rovigo.it | PEC: comunerovigo@legalmail.it
RSS:
News | Eventi